domenica 29 giugno 2014

L'UGAI Unione Giovani Avvocati Italiani critica il rocker Ligabue e le sua frase: "Avvocati che alzano il calice al cielo sentendosi Dio".

 

Luciano Ligabue | via Wikipedia

UGAI: Ligabue rappresenta la nostra figura come demagogica e non collimante con la realtà



Rassegna News a cura di Gabriella Filippone - Ha reso noto l'U.G.A.I.  Unione Giovani Avvocati Italiani di aver ricevuto nelle ultime settimane numerose «richieste di intervento dei Colleghi di tutta Italia in ordine al brano "Il muro del Suono" », un pezzo  dell' album "Mondovisione" del cantante Luciano Ligabue, «in cui appare filtrare una rappresentazione della figura dell'avvocato, a nostro parere, demagogica e non collimante con la realtà». 

Questo il contenuto della nota inviata dall'Unione Giovani Avvocati Italiani. Si riferiscono  «alla correlazione della frase "la giustizia che aspetti è uguale per tutti, ma le sentenze sono un pelo in ritardo" con quella seguente `Avvocati che alzano il calice al cielo sentendosi Dio"».

sabato 28 giugno 2014

Contributi minimi avvocato: il regolamento torna al vaglio dei Ministeri Vigilanti

Articolo pubblicato su LeggiOggi.it  quotidiano  giuridico politico economico diretto da Avv. Carmelo Giurdanella



Come inviare, FAX, MAIL o PEC al Ministero del Lavoro per contrastare l’eventuale approvazione da parte dei Ministeri Vigilanti del Regolamento ex art. 21 L. 247/2012


Si riporta, di seguito,  il comunicato  pubblicato dal presidente Nunzio Luciano, il 20 giugno 2014, sul sito di Cassa forense; il comunicato  riguarda le modifiche al testo del Regolamento ex art. 21,  svolte in risposta alle  importanti richieste correttive del Ministero del Lavoro, solo parzialmente apportate dall’ente previdenziale.
Sul sito di CF è consultabile il testo del Regolamento che tornerà quindi ai Ministeri Vigilanti per essere valutato ed eventualmente approvato o nuovamente rigettato e rinviato al mittente.

giovedì 26 giugno 2014

PROCESSO CIVILE TELEMATICO: La Mappa Concettuale del D.L. 90/2014



PROCESSO CIVILE TELEMATICO:  La Mappa Concettuale del D.L. 90/2014 |






Fonte immagine: via FIIF-CNF | Andrea Pontecorvo.





 
 Rassegna News Giuridiche by Avv. Gabriella Filippone    
Gabriella Filippone Blog

domenica 22 giugno 2014

FAX o PEC al Ministero del Lavoro per contrastare e contestare l'eventuale approvazione da parte dei Ministeri Vigilanti del Regolamento ex art. 21 L. 247/2012

Parrucche barocche | via Wikipedia




A cura dell'avv. Gabriella Filippone - Si riporta il comunicato  pubblicato dal presidente Nunzio Luciano, il 20 giugno 2014, sul sito di Cassa forense concernente le modifiche apportate al Regolamento ex art. 21, in risposta alle  importanti richieste correttive del Ministero del Lavoro, solo parzialmente apportate dall'ente previdenziale.



Sul sito di CF è consultabile il testo del Regolamento che tornerà quindi ai Ministeri Vigilanti per essere valutato ed eventualmente approvato o nuovamente rigettato e rinviato al mittente.




sabato 21 giugno 2014

Approvato il DL che risarcisce i detenuti costretti in celle inumane

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/8/8b/European_flag_in_Karlskrona_2011.jpg


Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Renzi e del Ministro della Giustizia Orlando, ha approvato in questi giorni un decreto legge contenente rimedi risarcitori in favore dei detenuti e degli internati che hanno subito un trattamento in violazione dell’articolo 3 della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo (divieto di tortura e di trattamenti disumani o degradanti). 


Rassegna News a cura di Gabriella Filippone - Il Governo ha pertanto approvato un decreto legge che indica i 'rimedi risarcitori di tipo compensativo', adottati a seguito del ricorso presentato da alcuni detenuti alla Corte dei diritti dell'Uomo di Strasburgo.

venerdì 13 giugno 2014

"Lettera d'amore" di una neo iscritta alla Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense



"Lettera d'amore" di una collega neo iscritta all'ente di previdenza degli avvocati.



"Alla CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA FORENSE
Via E. Q. Visconti 8
00193 ROMA
e
AL PRESIDENTE CASSA NAZIONALE
DI PREVIDENZA E ASSISTENZA FORENSE
Avv. Nunzio Luciano
lettera raccomandata anticipata mediante pec agli indirizzi: ....

Oggetto: Domanda di cancellazione - Richiesta di interventi concreti in soccorso degli Avvocati in difficoltà e contestuale proposta di soluzioni alternative o rateizzo contributi anno 2013 e 2014.

giovedì 12 giugno 2014

PREVISTO PER LUGLIO "IL DEBUTTO" DEI CONTRIBUTI MINIMI AVVOCATO OBBLIGATORI

 

 

Il Ministero chiede all'ente di previdenza degli avvocati di rivedere il regolamento sul regime contributivo agevolato per le toghe con redditi inferiori a 10.300 euro annui.

 

La delibera approvata dal consiglio di amministrazione di Cassa forense il 31 gennaio 2014, con le nuove regole ivi contenute e proposte, non ha ottenuto il via libera dei Ministeri vigilanti i quali, con nota, invitano i vertici dell'ente di previdenza a rivedere e riorganizzare la materia in maniera organica.

 

In particolare, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali risponde a Cassa Forense e rileva che l'art. 1 del Regolamento ex art. 21 Legge n.247/2012 "che fissa la decorrenza dell'iscrizione obbligatoria alla Cassa Forense alla data di entrata in vigore della riforma di rango primario, ovvero al 2 febbraio 2013, non appare in linea con il quadro normativo di riferimento".


http://www.facebook.com/pages/No-Alla-Cassa-Forense-Obbligatoria/346416958791328?fref=photo

venerdì 6 giugno 2014

live traffic settimanale